La Corsa ti aiuta a trovarti. La disciplina Interiore e le virtù.

La corsa che quasi sempre faccio è in modo introspettivo, cioè con la mia musica sto tra le mie e vado, corro..questo modo di correre tira fuori determinate virtù. Onestà, integrità, lealtà, sono le Virtù che ci rendono sani, forti; forti anzitutto per l'attività della conoscenza. Nell'imparare ad abbandonarsi sempre meno alle impressioni del mondo esteriore, e a sviluppare invece un'attiva vita propria interiore. Soltanto ciò che sperimentiamo interiormente ci dà la chiave per le bellezze del mondo.
L’uomo deve essere indirizzato a riservarsi nella vita momenti in cui, solo e tranquillo, possa concentrarsi in se stesso. Ascoltare con perfetta calma l'eco di ciò che ha sperimentato, di quel che il mondo gli ha dato. Ogni conoscenza che tu cerchi per maturarti sulla via della nobilitazione dell'uomo e dell'evoluzione del mondo, ti porta avanti di un passo.
Il valore di tale tranquilla auto-osservazione interiore non dipende tanto da ciò che con essa si vede, quanto piuttosto dal trovare in sé la forza che sviluppa tale calma interiore. Si deve sviluppare la capacità di permettere alle impressioni del mondo esteriore di avvicinarsi solo nel modo che io stesso ho determinato, imparando ad amare ciò che fluisce. E io devo ringraziare la disciplina del podismo perché con la corsa ho trovato tale forza.
Cosi facendo l’uomo impara a riconoscere che la più piccola azione da lui compiuta, la più piccola esperienza che egli si presenta, è connessa con grandi eventi cosmici.

Ascolta

Di particolare importanza è il modo in cui l’uomo ascolta gli altri quando parlano. Deve abituarsi a far tacere del tutto la propria interiorità. Deve mettere a tacere ogni simile approvazione e opposizione. Si tratta di mettere a tacere non soltanto ogni giudizio razionale, ma anche ogni sentimento di dissenso, di negazione o anche di approvazione. L'uomo riesce in tal modo ad ascoltare le parole degli altri con perfetta imparzialità, facendo completa astrazione dalla propria persona.
Bisogna fortificarsi per mezzo della costante azione di un pensiero: bisogna cioè tener sempre presente che dopo qualche tempo si può aver fatto dei progressi importanti, senza che questi si palesino nel modo che forse si aspettava. Le forze e le capacità che si devono sviluppare sono all'inizio di natura tenue e delicata, e la loro essenza è del tutto diversa da ciò che ci si poteva prima attendere.

Tu puoi

Conviene liberarsi dall'idea che occorre pratiche strane e misteriose per arrivare a conoscenze superiori. Ognuno deve dirsi che nel mondo dei propri sentimenti e pensieri stanno nascosti i misteri più alti, ma che finora non li ha potuto percepire. Esiste una sola via per spogliarsi dei propri difetti e delle proprie debolezze: riconoscerli esattamente. Tutto sonnecchia nell'anima umana e può essere destato. Si può migliorare anche il proprio intelletto e il proprio criterio, rendendosi conto con calma e serenità della causa della propria debolezza. Tale auto-conoscenza è naturalmente difficile. Chi si abitua alla verità verso se stesso, si apre la porta alla visione superiore.
Altre Virtù sono l'educazione alla perseveranza, la tolleranza verso gli uomini, gli altri e anche di fronte ai fatti. L'obiettività di fronte ai fenomeni della vita. A questo riguardo si parla anche di “fede”, o di “fiducia”. Essere Sempre pronto a rivedere la propria opinione, e a correggerla di fronte ad altre opinioni. Scacciare la timidezza e la tendenza al dubbio.
Queste descrizioni appaiono quasi indicazioni intese a determinare una completa trasformazione di tutto l'uomo. Chi però le legge giustamente, troverà che vogliono indicare soltanto la disposizione interiore nella quale ci si deve trovare affinché l’umanità possa progredire..


In modo da rendere la vita più efficiente e più feconda.



Auguri a tutti i papà!!! :-)


Grazie, a presto!


Nessun commento:

Posta un commento

Alimentazione come energia vitale

Il nostro organismo ha un enorme potenziale di risanamento e guarigione, sia a livello fisico che psichico. Sebbene la medicina accademica ...

Lettori fissi